L’attenzione è tessuto novissimo a Villa Pacchiani

las

Elena Carozzi, Beatrice Meoni, Phillippa Peckham, Maja Thommen e Silvia Vendramel
L’attenzione è tessuto novissimo
a cura di Ilaria Mariotti

Inaugurazione:
sabato 11 giugno 2016, ore 18
Villa Pacchiani – Centro Espositivo
Piazza Pier Paolo Pasolini – Santa Croce Sull’Arno

Sabato 11 giugno alle ore 18.00 presso il Centro Espositivo Villa Pacchiani di Santa Croce sull’Arno si inaugura la mostra di Elena Carozzi, Beatrice Meoni, Phillippa Peckham, Maja Thommen e Silvia Vendramel L’attenzione è tessuto novissimo, un’iniziativa del Comune di Santa Croce sull’Arno. Assessorato alle Politiche ed Istituzioni Culturali con la sponsorizzazione di Cassa di Risparmio di San Miniato, Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato.
Continua a leggere

Secret Florence

Virgilio Sieni ph.OKNOstudio_Elzbieta_Bialkowska_Cenacoli_Fiorentini2015_Ognissanti

SECRET FLORENCE
11 > 13 giugno 2016, Firenze

Nasce Secret Florence, un progetto inedito realizzato per ampliare le potenzialità attrattive di Firenze in occasione della settimana di Pitti Immagine Uomo, da sabato 11 a lunedì 13 giugno 2016, una proposta artistica innovativa che mette in relazione i linguaggi del contemporaneo con lo straordinario patrimonio artistico della città, quello meno noto al grande flusso turistico ma non per questo di minor importanza storica, architettonica e urbanistica. Il programma di eventi di Secret Florence è prodotto e promosso dal Comune di Firenze per l’Estate Fiorentina con il supporto di Pitti Immagine. Continua a leggere

Mircea Cărtărescu vince il Premio von Rezzori 2016

mircea-artarescu-foto-alessandro-moggi

Festival degli Scrittori
Premio von Rezzori – Città di Firenze
Firenze, 8 Giugno 2016

Vince MIRCEA CĂRTĂRESCU con Abbacinante. Il corpo
traduzione di Bruno Mazzoni, Voland

È Mircea Cărtărescu   con Abbacinante. Il corpo – Voland, traduzione di Bruno Mazzoni –  il vincitore della decima edizione del Premio Gregor von Rezzori per la migliore opera di narrativa straniera tradotta in Italia.
Lo scrittore romeno è stato premiato oggi alla presenza del Sindaco di Firenze Dario Nardella. Ad annunciare il vincitore, nel corso di una cerimonia che si è svolta nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, la giuria composta da Ernesto Ferrero, Beatrice Monti della Corte, Edmund White, Alberto Manguel, Paolo Giordano e Andrea Bajani. Continua a leggere

Rayyane Tabet: la Mano de Dios al Museo Marini

rayyane-tabet-la-mano-de-dios

Museo Marino Marini
Firenze

Rayyane Tabet
La Mano De Dios
a cura di Leonardo Bigazzi
9 Giugno 2016 – 31 Luglio 2016

Inaugurazione:
giovedì 9 giugno, ore 19

Il Museo Marino Marini di Firenze inaugura giovedì 9 giugno La Mano De Dios, prima personale in Italia dell’artista libanese Rayyane Tabet (1983, Ashqout). La mostra, a cura di Leonardo Bigazzi, presenta un nuovo progetto realizzato appositamente per la cripta del museo. Nelle sue opere Tabet affronta questioni legate a situazioni geopolitiche complesse attraverso una riflessione sulle potenzialità della memoria, ricontestualizzando episodi della sua storia personale. Continua a leggere

Materia Prima: La ceramica dell’arte contemporanea a Montelupo

materia-prima-sculture-in-citta-lucio-perone

Materia Prima
La ceramica dell’arte contemporanea
Montelupo Fiorentino
progetto a cura di Marco Tonelli

Sculture in città
2 giugno 2016

ore 16
Palazzo Podestarile, incontro con Gianni Asdrubali, Bertozzi & Casoni, Loris Cecchini, Ugo La Pietra, Hidetoshi Nagasawa, Lucio Perone, Fabrizio Plessi

ore 18.30
inaugurazione delle opere di Bertozzi & Casoni, Loris Cecchini, Ugo La Pietra, Hidetoshi Nagasawa

Project room
Morgane Tschiember e Irene Lupi
a cura di Lorenzo Cianchi

2 – 30 giugno 2016

Giovedì 2 giugno 2016, in occasione della manifestazione Cèramica, si inaugura a Montelupo Fiorentino, l’intero percorso di Sculture in città con le opere di Bertozzi & Casoni, Loris Cecchini, Ugo La Pietra e Hidetoshi Nagasawa realizzate, insieme a quelle di Gianni Asdrubali, Lucio Perone e Fabrizio Plessi (presentate lo scorso 19 marzo), per il progetto Materia Prima, la ceramica dell’arte contemporanea, a cura di Marco Tonelli, organizzato dalla Fondazione Montelupo onlus. Si apre inoltre la seconda parte della Project Room, dedicata ai giovani artisti, allestita all’interno del Palazzo Podestarile. 
Continua a leggere

I finalisti del Premio Gregor von Rezzori 2016

laferriere

Festival degli Scrittori
Premio von Rezzori – Città di Firenze
X Edizione – Firenze – 6, 7, 8 giugno 2016

I finalisti del Premio Gregor von Rezzori

migliore opera di narrativa straniera
MIRCEA CĂRTĂRESCU, DANY LAFERRIÈRE, YIYUN LI, DINAW MENGESTU, LORRIE MOORE

Vincitore miglior opera di traduzione FULVIO FERRARI
Lectio Magistralis di ETGAR KERET
Omaggio a Gregor von Rezzori
Letture di VALERIA SOLARINO
Le migliori recensioni degli studenti delle scuole
Premio Gregor von Rezzori Giovani Lettori
Il giornale dei ragazzi del von Rezzori

Etiopia, Romania, Cina, Stati Uniti e Haiti: tanti e diversi i paesi da cui arrivano i finalisti della Xa edizione del Premio Gregor von Rezzori – Città di Firenze che si contenderanno il premio per la migliore opera di narrativa straniera. Sono il rumeno Mircea Cărtărescu (Abbacinante. Il corpo, Voland – traduzione di Bruno Mazzoni), lo scrittore haitiano Dany Laferrière (Tutto si muove intorno a me, 66thand2nd, traduzione di Giuseppe Girimonti Greco e Francesca Scala), la cinese Yiyun Li (Più gentile della solitudine, Einaudi, traduzione di Laura Noulian), lo scrittore etiope Dinaw Mengestu (Tutti i nostri nomi, Frassinelli – traduzione di Mariagiulia Castagnone) e l’americana Lorrie Moore (Bark, Bompiani, traduzione di Alberto Pezzotta).  Nel corso del Festival ad essi vanno ad aggiungersi altri luoghi, altre narrazioni, dall’Argentina di Borges raccontata da Alan Pauls alla Tel Aviv  del funambolico Etgar Keret, così come anche gli scrittori e le scrittrici italiane presenti al Festival raccontano ancora di luoghi lontani, così il Giappone di Viola di Grado e la Grecia di Simona Vinci. Tutto nella scia di quel grande nomade che è stato Gregor von Rezzori, di cui si festeggiano due nuovi libri postumi con letture di Valeria Solarino.
Continua a leggere

Nuccio Ordine: Classici per la vita, La Nave di Teseo

unnamed-2

Nuccio Ordine
Classici per la vita
Una piccola biblioteca ideale
La Nave di Teseo
Collana Le Onde, pag.288, € 15,00
In libreria il 12 maggio

Fedele ai versi di Jorge Luis Borges, Nuccio Ordine ci invita a sperimentare la stessa umile fierezza suggerendoci di leggere (e rileggere) alcune delle più belle pagine della letteratura mondiale. Dopo il successo internazionale del best seller L’utilità dell’inutile, tradotto in 26 paesi, Ordine prosegue la sua battaglia per i classici, nella convinzione che un breve testo (illuminante e fuori dai sentieri battuti) possa suscitare la curiosità dei lettori e incoraggiarli a immergersi nell’intera opera.

Continua a leggere

Aldo Nove in libreria con Anteprima mondiale per La Nave di Teseo

Aldo Nove

Aldo Nove
Anteprima mondiale
Woobinda 1996 – 2016
La Nave di Teseo
Collana Oceani, pag. 148, € 14,00
In libreria il 12 maggio

Venti anni dopo il successo di Woobinda (1996), forse il più importante caso editoriale degli anni Novanta dello scorso secolo, Aldo Nove ritorna con Anteprima mondiale. Un decennale in cui tutto è cambiato senza tradire le profetiche premesse che infiammarono allora pubblico e critica. Continua a leggere

Michele Ainis, Vittorio Sgarbi: La Costituzione e la bellezza in libreria per La Nave di Teseo

ainis-sgarbi

Michele Ainis, Vittorio Sgarbi
La Costituzione e la bellezza
La Nave di Teseo
Collana Le Onde, pag.164, € 14,00
In libreria il 12 maggio

La predisposizione alla bellezza, che deriva da un patrimonio artistico e culturale che non ha eguali, è il vero elemento unificante degli italiani, e come tale si riflette nel testo del 1948. Continua a leggere

Michelangelo e Vasari: preziose lettere a Palazzo Medici Riccardi

archivio_vasari-ritratto-di-michelangelo

Firenze, Palazzo Medici Riccardi
MICHELANGELO e VASARI
Preziose lettere all’«amico caro» dall’archivio Vasari
a cura di Elena Capretti e Sergio Risaliti
12 maggio – 24 luglio 2016

Il restauro di un significativo nucleo di lettere di Michelangelo Buonarroti indirizzate a Giorgio Vasari e la digitalizzazione dell’intero archivio, interventi promossi e diretti dalla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana, rappresentano l’occasione per esporre per la prima volta a Firenze i documenti più rilevanti di questo fondo, conservato ad Arezzo presso il Museo Casa Vasari. L’esposizione, MICHELANGELO e VASARI. Preziose lettere all’«amico caro» dall’archivio Vasari, a cura di Elena Capretti e Sergio Risaliti, con il patrocinio della Città Metropolitana, Comune di Firenze e Comune di Arezzo e in collaborazione con il Consiglio Regionale Regione Toscana, si tiene a Firenze, in Palazzo Medici Riccardi, dal 12 maggio al 24 luglio 2016. L’evento è organizzato da A.V.M. srl con il sostegno di Banca Ifigest. Continua a leggere